ANTIRICICLAGGIO: PUBBLICATE LE NUOVE DISPOSIZIONI DI BANCA D'ITALIA.

Disposizioni attuative dettagliate, ecco la pubblicazione di Banca d’Italia letta dai responsabili Antiriciclaggio in questi giorni sotto l’ombrellone o alla scrivania.


Dal 30 luglio 2019 con la pubblicazione delle Disposizioni Attuative “in materia di adeguata verifica della clientela per il contrasto del riciclaggio e del finanziamento del terrorismo”, il cambiamento per gli Operatori è sostanziale.


Le disposizioni attuano congiuntamente:

• quanto previsto dal D.Lgs 90/2017, in materia di adeguata verifica della clientela
• gli Orientamenti delle Autorità di vigilanza europee del 26 giugno 2017, dedicati a misure semplificate/rafforzate di
adeguata verifica e agli indicatori di rischio da valutare nella ge-stione di rapporti continuativi ed operazioni occasionali.


Tra i destinatari coinvolti dalla normativa vi sono, oltre agli Operatori finanziari vigilati e non, anche i Professionisti, i comproOro e tutte le categorie di Soggetti coinvolti in attività inerenti le monete elettroniche

Nella Parte 4° -Sezione V del Provvedimento vengono confermate le misure di verifica rafforzata da applicare le persone politicamente esposte, considerate a più alto rischio di riciclaggio “in quanto maggiormente esposte a potenziali fenomeni di corruzione”.

Alla categoria afferiscono non solo soggetti esteri PEP, quanto un novero nazionale (PIL) piuttosto ampio di cariche a carattere politicoamministrativo.

A chiusura del provvedimento possiamo leggere l’importante indicazione riguardante i Clienti acquisiti dal Destinatario delle misure prima del decreto 90/2017 quando valevano modalità semplificate di acquisizione per i quali, entro e non oltre il 30 Giugno 2020, andranno raccolti al primo contatto utile gli elementi necessari alla verifica.

Per tutti l’adeguamento alle disposizioni dovrà essere effettivo a partire dal 1 Gennaio 2020.

E’ utile rilevare come le disposizioni a partire dal 2017 abbiano portato , secondo
il Rapporto Annuale UIF 2018 , a un netto incremento delle segnalazioni da parte di operatori con pratiche non consolidate, come quelli attivi nel settore del digital factoring , gaming , altri.

Cheope affianca i Destinatari della normativa con supporti individuati a seconda delle necessità dell’Utilizzatore.

In particolare con MyCheope le capacità investigative affiancano le soluzioni online, pratiche e facilmente accessibili.

- LISTE / CHECK puntuali, erogati per consultazioni singole o in Upload.
- REPORT ONLINE con risoluzione delle false positività , per la verifica standard/rafforzata
- DATA-INTEGRATION e back office falsi-positivi.

I servizi nascono per essere una risposta concreta e facilmente gestibile, anche per gli utilizzatori che non trovano risposta in software o sistemi automatizzati di profilazione.

CONTATTACI

Sei interessato ai servizi offerti da Cheope? Compila il form sottostante e verrai ricontattato dal nostro staff.